top of page

Due parole sul "Giorno della Memoria"

Aggiornamento: 3 mag 2022

In attesa della Giornata della Memoria, le nostre comunità si stanno preparando a ricordare tale ricorrenza in diversi modi: anzitutto con la preghiera (ecumenica) e poi attraverso momenti di riflessione e dibattito comune (prendete visione nella pagine delle diverse comunità e dai diversi gruppi e newsletter).


Due parole su questa ricorrenza....


Il 27 gennaio, in Italia ricorre il Giorno della Memoria, istituito nel 2000. L’obiettivo è quello di ricordare le vittime dell’orrore nazi-fascista che, perseguendo un farneticante progetto di dominio e purezza della razza ariana, ci ha macchiati di uno dei più spaventosi crimini che l’umanità abbia mai conosciuto. L'articolo 1 della legge così definisce le finalità del Giorno della Memoria: "La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, Giorno della Memoria, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati". Vittime di questo scientifico progetto di distruzione non furono solo gli oppositori politici e milioni di ebrei ma anche altre centinaia di migliaia di disabili, di Rom e Sinti, di testimoni di Geova, di omosessuali e di asociali. Sono quelli che persino la legge italiana non cita che possiamo definire “stermini dimenticati”. Rimuovendoli dal ricordo non si fa torto soltanto alla loro memoria ma si rischia di non comprendere appieno quel disegno criminale e di non individuare il filo che sempre, ieri come oggi, lega tutte le discriminazioni verso chi è considerato diverso. Vogliamo ricordare le vittime ma anche coloro che rischiarono la vita per salvare e proteggere i perseguitati, implorando il Signore di liberare l'umanità dalla possibilità che si ripetano tali orrori.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page