top of page

Vite consacrate

Oggi la Chiesa Cattolica Romana - alla quale ci uniamo di cuore in preghiera e nella celebrazione di questa giornata - ricorda i fratelli e le sorelle consacrati al Signore nella professione dei consigli evangelici. E' una ricorrenza molto bella che riporta tutti\e noi alla fonte, che ci interroga sulle risposte, sul senso della vita, sul posto che Dio ha nella nostra esistenza. Voi sapete con quanto fervore la nostra Inclusive Anglican Episcopal Church promuove e incoraggia la vita consacrata, grata alla creatività dello Spirito Santo che, attraverso i carismi, provvede a garantire al popolo di Dio la preghiera di uomini e donne dediti al Regno di Dio. Lodiamo il Signore per come la vita consacrata è sviluppata nella nostra Chiesa e trova una multiformità di espressioni. Un grande ringraziamento sgorga dal cuore per questi fratelli e sorelle che hanno lasciato tutto per vivere solo di Dio, per contemplarLo negli ultimi e nei sofferenti. Non possiamo ignorare che, spesso, in alcune Chiese, le donne consacrate hanno rappresentato una "manovalanza domestica" per il clero e per i consacrati di sesso maschile, non godendo di necessaria autonomia e libertà ma, nonostante questo, donne straordinarie hanno lasciato solchi profondi nel quale è stato seminato il seme della dignità. Inoltre, seppure in alcune Chiese cristiane non esiste, istituzionalmente, una "vita consacrata", fratelli e sorelle hanno donato totalmente se stessi all'Amore vivendo, di fatto, i consigli evangelici. Infine, è bello pensare che la dedicazione totale di fratelli e sorelle al Signore, ci avvicina ancora di più alle esperienze ed al vissuto concreto delle altre grandi religioni e tradizioni spirituali: ogni religione, infatti, ha nel suo seno, uomini e donne dediti totalmente alla divinità. Un abbraccio ai fratelli e sorelle consacrati/e della nostra Inclusive Anglican Episcopal Church e della Comunione alla quale abbiamo il privilegio di appartenere. Grazie ancora, fratelli e sorelle!

++ M. Vittoria Longhitano


In foto: immagini di vita consacrata nella nostra Inclusive Anglican Episcopal Church e in una delle Comunità francesi della Comunione

7 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page