top of page

Santo Natale amata Vescova Maria Vittoria, Santo Natale amata Inclusive Anglican Episcopal Church

Aggiornamento: 3 mag 2022


Amata Madre Vescova/Presidente Maria Vittoria, a nome di tutto il clero, della Fraternità Carmelitana Ecumenica, dei monaci, degli eremiti, dei fratelli e delle sorelle in cammino vocazionale, di ogni fratello e sorella di ogni nostra Comunità d'Italia della Santa Inclusive Anglican


Episcopal Church, Ti giungano i nostri più fervidi auguri per un Santo Natale.

Questo è il primo Natale della nostra Chiesa, è il Tuo primo Natale da Pastora al timone della nostra barca, è il primo Natale di tutti noi!

Mi piace pensare, dato che è il “primo” Natale, che ciascuno di noi possa avere gli stessi sentimenti puri, nobili... dei bambini nel guardare piacevolmente stupiti quel Bambino che giace nella mangiatoia, che ciascuno di noi sia come quei pastori che subito dopo l'anninzio degli angeli, corsero senza indugio verso quel Luogo che sconvolse in modo straordinario la storia (Lc 2,1-7)! Mi piace pensare che ciascuno di noi, possa essere quella mangiatoia che accolse il Signore dei signori, mi piace pensare che ciascuno di noi sia come quella stella che indicò la strada ai Magi, mi piace pensare che ciascuno di noi sia quel calore d'amore che in quella Notte Santa si respirava a pieni polmoni, si percepiva immediatamente, senza nessuna parola ma nel silenzio assordante dell'Amore!

Amata Madre, amata Chiesa, che siano questi i sentimenti sinceri che avvolgono il cuore di ciascuno e ciascuna di noi, celebrando questo nostro Natale, ormai alle porte. Solo così faremo percepire e sperimentare concretamente ad ogni uomo e donna che il Signore pone e porrà sul nostro cammino, il dono ineffabile dell'Incarnazione.

Le persone hanno bisogno di noi, del nostro amore, della nostra compassione, della nostra accettazione, del nostro essere prossimi, del nostro cuore, del nostro ascolto, del nostro abbraccio paterno e materno, della nostra vicinanza, del nostro camminare assieme...

Chiediamo al Signore che viene, di aiutarci a dire sempre con la vita e con le parole: “Non temete, ecco vi annunzio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi vi è nato nella città di Davide un salvatore, che è il Cristo Signore.” perchè come ci ricorda Sant'Atanasio di Alessandria: “Dio si è fatto portatore di carne perché l’uomo possa divenire portatore di Spirito”.

Auguri ancora con tutto il nostro cuore e il nostro amore filiale cara Vescova Maria Vittoria, auguri cara e amata Chiesa, auguri fratelli e sorelle in Cristo.


Perugia, 22 dicembre 2021



Rev.do Padre Luca Ceccarelli

Vicario Generale della Inclusive Anglican Episcopal Church

Diocesi d'Italia della Anglican Free Communion International – Provincia d'Europa










17 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page